CONDIVIDI

“C’è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese, crudeltà e ingiustizia, intolleranza e oppressione […] Se cercate il colpevole non c’è che da guardarsi allo specchio” , è il video che gira sul web con cui i collettivi LulzSec Ita e Antisec di Anonymous Italia comunicano che, a partire da questa settimana, renderanno di dominio pubblico alcuni dati prelevati da siti da loro stessi violati.

Una lista ogni sera fino a venerdì 5 novembre, una data simbolica che commemora la Congiura delle polveri del 1605, giorno in della congiura ai danni di Re Giacomo in Inghilterra.

nuovo attacco Anonymous Italia

Obiettivo del mirino di Anonymous Italia sembra essere il Governo, colpevole di aver trasmesso paura al popolo italiano, paura che ha permesso all’esecutivo, di essere eletto

Il collettivo di hacker non è nuovo ad attacchi a siti istituzionali, a febbraio, Anonymous ha colpito i siti della Lega lanciando un messaggio: “Noi siamo vigili, noi non dimentichiamo la storia, e vi staremo col fiato sul collo ogni qualvolta voi continuerete con la vostra malafede. Avete voluto usare la rete, sena nemmeno comprendere cosa fosse, ma tutti i nodi prima o poi vengono al pettine e noi siamo qui ad aspettarvi” .

Leggi anche:

Una sentenza in Pakistan condanna un uomo a morte per blasfemia sui Social Media.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here